itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Chiesa di San Vittore

La chiesa di San Vittore sorge nella zona centrale della città di Ascoli Piceno, proprio nelle immediate vicinanze di Forte Malatesta. Il suo fianco destro era costeggiato dal percorso cittadino della strada consolare Salaria che raggiungeva il Ponte di Cecco. Costruita seguendo i canoni dell'architettura delle chiese romaniche della città fu adottata come modello di riferimento per la realizzazione di altri edifici religiosi coevi, eretti fino al XIII secolo, e definita anche “costantiniana basilica”.

La parete del fianco destro della chiesa mostra una debole traccia di antichi affreschi detti alla greca maniera. Presumibile periodo di realizzazione tra gli anni 1250–1270, nelle immagini racchiuse all'interno di un susseguirsi di archi, si distingue il Cristo in compagnia di altri Santi tra cui, ancora leggibile, San Giovanni Evangelista.

La chiesa è internamente divisa in tre navate longitudinali prive di volte, con soffitto a capriate. Le pareti interne della struttura accolgono pregevoli affreschi romanici commissionati dai fedeli benestanti, che raffigurano principalmente la Madonna in trono con Bambino. Portati alla luce nel 1991, sono conservati in parte (quasi tutti quelli della navata destra) nel Museo Diocesano. Il transetto sopraelevato di tre gradini, si apre in un'abside pentagonale centrale della sagrestia, aggiunta nel XIV secolo e caratterizzata da monofore di stile gotico. Dall'esterno si può accedere alla cripta di S. Eustachio: presenta un ciclo di affreschi della prima metà del XIV secolo attribuiti al Maestro di Offida, che descrivono la leggenda del Santo.

Al di sotto della sagrestia, ingentilita da monofore di gusto gotico, si trova la Cripta di Sant'Eustachio. Questo spazio, poligonale irregolare, non ha accesso dall'interno della chiesa, bensì da una porta esterna. La cripta, utilizzata come ossario, è rimasta chiusa per lunghi secoli e fu riaperta solo nel 1929. Al suo interno un ciclo di interessanti affreschi, del XV secolo, ricorda la leggenda del santo cui è dedicata.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Largo Ludovico Cattaneo
  • 63100 Ascoli Piceno

Contatti

  • Telefono: +39 0736 252883
Martedì, 28 Novembre 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.