itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Cattedrale di Sant'Antioco di Bisarcio

La prima cattedrale fu costruita nella seconda metà dell'XI secolo e successivamente danneggiata da un incendio, tanto che un documento del 1139 menziona un Ardarensis episcopus, in quanto il vescovo di Bisarcio risiedette nel vicino centro di Ardara sino alla riparazione della cattedrale e dell'episcopio di Bisarchium. Entro il 1174, con la consacrazione del portico a due piani addossato alla facciata, si conclusero i lavori di riedificazione della cattedrale.

Il monumento è raggiungibile percorrendo la statale 597, a metà strada tra Ardara e Tula. Il sito campestre in cui sorge la chiesa risulta molto isolato e ciò, unito alla bellezza dell'edificio, conferisce particolare fascino al luogo. Sul piano artistico e architettonico la cattedrale di Bisarcio si presenta come il connubio dell'opera delle varie maestranze che vi lavorarono; infatti vi si trovano elementi riferibili al romanico pisano, al romanico lombardo e maestranze francesi di origine borgognona introdotte in Sardegna dai cistercensi.

Il portico addossato alla facciata, ispirato a modelli francesi, si sviluppa su due piani; nel piano inferiore, ricco di decori scultorei, si aprono tre archi a tutto sesto, i due laterali inglobanti una bifora (murata quella di sinistra, quella di destra invece è ornata, alla base della colonnina, da un leone stiloforo molto consunto), mentre dall'arco centrale si accede al nartece, che si sviluppa in sei campate voltate a crociera e sostenute da pilastri cruciformi. Alla parete destra del nartece si trova una ripida scala, che conduce al piano superiore dove si trovano tre ambienti, di cui quello centrale, dotato di altare, fungeva da cappella privata del vescovo di Bisarcio. Dietro l'altare si trova una bifora che si apre verso l'interno della cattedrale; ai lati della bifora si notano due losanghe decorative, presenti anche nel muro esterno dell'abside, tipiche del romanico pisano. L'ambiente a destra ospita un caratteristico caminetto a forma di mitria.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • S.S. 597 Km 20
  • 07014 Ozieri - Sassari

Contatti

  • Telefono: +39 079 787638
  • Fax: +39 079 786207
Venerdì, 02 Novembre 2018

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.