itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Catacombe di Sant'Antioco

Delle prime testimonianze della cristianità in Sardegna fanno certamente parte le Catacombe di S.Antioco, sviluppatesi a partire dal III sec. intorno alla cripta del Santo patrono dell’isola. La soprastante Basilica di S.Antioco martire, sorta sulla tomba del Santo, è uno dei monumenti più antichi dell’intera regione. Prima sede vescovile della Diocesi Sulcitana Iglesiente, fu eretta intorno al V sec. con pianta quadrifida a croce greca, presbiterio rivolto ad Est ed un probabile corpo cupolato poi rivisto ed arricchito di elementi architettonici. Nel XII sec. la chiesa di S.Antioco subì degli ampliamenti che ne mutarono la struttura.

Ascrivibili a questa data sono l’inserimento delle navate laterali e l’allungamento della navata centrale, con il conseguente abbandono della croce greca, la costruzione dell’abside maggiore e della cappella a Nord. I lavori di ampliamento proseguirono fino al XVIII sec. con la creazione di una facciata in stile provinciale tardobarocco. Un intervento di ripristino del 1966 ha portato alla luce un fonte battesimale quadrato in pietra che fa supporre l’esistenza in periodo paleocristiano di un luogo battisteriale esterno al Martyrium del V sec., caduto in disuso forse in epoca vittorina.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazza Parrocchia, 22
  • 09017 Sant'Antioco - Sud Sardegna

Contatti

  • Telefono: +39 0781 83044
  • Fax: +39 0781 83044
Venerdì, 28 Ottobre 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.