itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Castello Visconteo di Voghera

Le origini del castello di Voghera risalgono al 1335, quando Azzone Visconti, signore di Milano, decise di stabilizzare la sua posizione nei territori limitrofi a Tortona tramite l’edificazione di una fortezza che seguisse le orme dei castelli di Abbiategrasso, Milano, Pavia, Novara, Vercelli, e Cremona, connesso alle mura di difesa.

Il castello venne edificato sui resti di una struttura già preesistente, che risaliva all’alto Medioevo, per poi venire smantellata tra il XI e XII secolo, quando la città cadde sotto il dominio dei signori di Pavia. I lavori si protrassero fino al 1372, poiché Galeazzo Visconti II fece rafforzare e completare le strutture che erano rimaste incompiute dalla morte di Azzone.

Il castello è continuamente oggetto di interventi conservativi. Solo di recente il 24 e 25 marzo 2007 sono state aperte tre sale del castello per la visita dei cittadini: in una di esse, lo Studiolo delle Muse, sono brani di affreschi attribuiti al Bramantino. Il resto dell'edificio è stato aperto verso settembre e adesso le sale del castello sono tutte ristrutturate.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazza Castello
  • 27058 Voghera - Pavia
Lunedì, 10 Luglio 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.