Cassero Medioevale di Prato

Il Cassero non faceva parte della cinta muraria esterna ma era un corridoio fortificato, lungo in origine 230 metri, e coperto che permetteva ai soldati fiorentini di raggiungere direttamente il castello dall'esterno della città e costituiva un percorso sicuro attraverso il quale le truppe potevano entrare e uscire dalla città senza essere viste o sentite dai pratesi. L'accesso dall'esterno avveniva da una porta segreta chiamata "Porta del Soccorso" nei pressi di Porta Fiorentina. Il camminamento interno, rialzato di 3 metri rispetto alla strada, consiste in un lungo corridoio con copertura a botte e, ai lati, finestre a lunetta alternate a strette feritoie che danno luce al passaggio. La funzione e la forma del Cassero rimasero invariati fino al XVI secolo, quando iniziò un progressivo abbandono. Solo recentemente la struttura è stata accuratamente restaurata e riaperta al pubblico. Oggi il Cassero rappresenta un suggestivo luogo del centro storico, dal quale si gode un’ampia veduta del castello dell’Imperatore e dello skyline pratese. Il restauro, terminato nel 2000, ha permesso di recuperare due tronconi della vecchia struttura ripristinando un percorso che inizia da via Pomeria e termina sul viale Piave, poco distante dal Castello.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Cassero, 1
  • 59100 Prato

Contatti

  • Telefono: +39 0574 24112
Martedì, 17 Marzo 2020

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.