itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Casa Museo Raffaele Bendandi

Il museo è ospitato nell'edificio che fu l'abitazione di Raffaele Bendandi, faentino appassionato di sismologia: in esso si trovano un centro di documentazione sui terremoti, una biblioteca e l'Osservatorio Sismologico.

Raffaele Bendandi nacque a Faenza il 17 ottobre 1893 e fin da ragazzo mostrò una spiccata passione per i terremoti. Ultimata la sesta classe elementare, lavorò presso un orologiaio, poi, da un intagliatore di legno.Non trascurò mai lo studio dei grandi scopritori: Copernico, Darwin, Galileo, Newton, ecc. Basandosi sul movimento delle maree derivate dall’attrazione lunare, ritenne che anche i movimenti della crosta terrestre (bradisismo e terremoti) derivassero dalla forza attrattiva del nostro satellite e degli altri pianeti. Scoprì il ciclo undecennale delle macchie solari e scrisse in proposito il libro "Un principio fondamentale dell’Universo" edito nel 1931; scrisse, ma mai pubblicò, un volume "Sulle stelle variabili"che è esposto nelle bacheche del planetario.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Manara, 17
  • 48018 Faenza - Ravenna

Contatti

  • Telefono: +39 338 8188688
Domenica, 23 Ottobre 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.