Basilica di San Quirino

La facciata, realizzata alla fine del XVIII secolo, ha assunto l'attuale aspetto (in stile classico) circa trent'anni fa su progetto di Carmela Adani. L'interno, di notevole interesse architettonico, è a tre navate con dodici Cappelle laterali e tre a capo delle navi. Il presbiterio è rialzato per far posto ad un'ampia cripta sottostante, restaurata dalla stessa Adani.

L'arredo è notevole, sia per le opere d'arte che per gli altari, i paramenti e le decorazioni. Vi si possono ammirare una tela di Domenico Fetti (Visione di S.Martino, terzo altare a destra), dipinti, affreschi e sculture di artisti locali (Girolamo Donnini, luigi Asioli, Emilio Meulli, Enrico Bertolini, Carmela Adani). Ancone lignee policrome, ricchi stucchi, paliotti in scagliola policroma, lavori in terracotta, ceroplastica e cartapesta completano l'arredo della Basilica.

Il Tesoro di San Quirino è fra i più importanti della regione. Il tesoro custodisce il celebre Cofanetto eburneo con figure intagliate, narranti la storia di Susanna e i Vecchioni, tratta dal libro del profeta Daniele, pregevole lavoro della bottega degli Embriachi di Venezia. Il cofanetto fu donato dalla contessa Bianca Rangone alla chiesa di San Quirino nel 1467 e fu impiegato per secoli come sepolcro il venerdì santo o per la custodia delle reliquie.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Corso Cavour, 5
  • 42015 Correggio - Reggio Emilia

Contatti

  • Telefono: +39 0522 631770
Giovedì, 16 Aprile 2020

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.