Notice: Only variables should be passed by reference in /var/www/vhosts/neosintesi.info/httpdocs/museionline.info/modules/mod_universal_ajaxlivesearch/mod_universal_ajaxlivesearch.php on line 83


Badia Fiesolana


Deprecated: Function create_function() is deprecated in /var/www/vhosts/neosintesi.info/httpdocs/museionline.info/administrator/components/com_zoo/tables/category.php on line 139

Nel 1025-1028 nel luogo dove in passato sorgeva un oratorio dedicato ai santi Pietro e Romolo fu costruito un monastero (o come suggerisce il nome un'abbazia) intitolato a san Bartolomeo. Fra il 1456 e il 1467 il complesso venne portato allo stato attuale.

La facciata della chiesa, che dà sull'ampio sagrato, appare in gran parte incompiuta. Nella parte inferiore di essa, nell'area del portale, comunque, è ancora possibile vedere la bella facciata romanica. Essa, realizzata interamente in marmo bianco ed in marmo verde, è suddivisa in due livelli da un cornicione: nel livello inferiore vi sono tre arcate cieche a tutto sesto sorrette da colonne; nel livello superiore, invece, vi sono tre finestre aventi forma rettangolare.

All'interno la chiesa si presenta come un grande e spazioso tempio in stile Rinascimentale con pianta a croce latina. La navata centrale è separata dalle due navatelle laterali, più piccole in altezza e larghezza rispetto alla centrale, da quattro archi sorretti da pilastri per lato. Dall'incrocio delle quattro volte a botte della navata, del transetto e dell'abside scaturisce un'elegante volta a vela con al centro lo stemma Medici, che è visibile anche nella volta dell'abside.

L’interno presenta un’unica navata con volta a botte, mentre ai lati si sviluppano varie cappelle, tra le quali merita una visita la Cappellina dell'Annunciazione dove è conservato un dipinto di Raffaellino del Garbo. L’altare principale, invece, risale al 1610 ed è attribuito a Giovan Battista Cennini, che lo ha realizzato su disegno di Pietro Tacca. Sempre all’interno si segnalano un rilievo della scuola di Jacopo della Quercia e una Deposizione di Botticini. Attraversando il chiostro rinascimentale dell’antico convento, poi, si raggiunge il refettorio, adornato da affreschi secenteschi di Giovanni da San Giovanni.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Località San Domenico
  • 50014 Fiesole - Firenze

Contatti

  • Telefono: +39 055 4685999

Deprecated: Function create_function() is deprecated in /var/www/vhosts/neosintesi.info/httpdocs/museionline.info/plugins/system/zoo_zlelements/zoo_zlelements/elements/relateditemspro/relateditemspro.php on line 377
Domenica, 17 Maggio 2020

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.