itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Area Archeologica di Siris - Heraclea

L'area archeologica di Siris - Heraclea è ubicata nel comune di Policoro in provincia di Matera. Il sito è caratterizzato dai resti delle due colonie greche fondate l'una (Heraclea) sulle rovine dell'altra (Siris) e sorge su una collina situata tra la foce del fiume Agri e quella del fiume Sinni. I resti della città di Siris, visibili ancora oggi nel parco archeologico, sono una fortificazione in mattoni crudi e piccole aree sacre.

Alla fase di Heraclea sono riconducibili botteghe artigianali di IV - III secolo a.C. destinate alla produzione di ceramiche e di statuette votive. A questo periodo si riferiscono anche quartieri abitativi caratterizzati da edifici con mosaici sui pavimenti. L'acropoli della città era caratterizzata da un impianto urbano ortogonale con insulae a tratti ancora visibile.

Sono attestati nel sito, nell'area sacra ubicata nella vallata sottostante la collina, i culti di Dioniso e Demetra. Sono infatti conservate le fondazioni di un tempio e di ambienti destinati al culto di Dioniso e un altare di Dionisos i cui resti sono visibili nella vicina piazza. Il santuario di Demetra è ubicato su un pendio vicino alle sorgenti d'acqua e si sviluppa su due terrazze con edifici non molto grandi in cui si svolgevano culti legati alla fertilità.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Area Archeologica di Heraclea
  • 75025 Policoro - Matera

Contatti

  • Telefono: +39 0835 972154
Lunedì, 25 Novembre 2013

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.