itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Archivio Storico Enel

Nell’Archivio Storico Enel sono conservati fascicoli e dossier che, messi insieme di fila, raggiungerebbero uno sviluppo di oltre tredici chilometri. A questa ingente quantità di documenti cartacei vanno aggiunti altri fondi di varia natura che comprendono disegni, mappe, lastre fotografiche, materiale filmico e pubblicitario, opuscoli, riviste e cimeli di ogni genere.

Di notevole consistenza, l’Archivio custodisce infatti oltre 13.000 metri lineari di documenti, 100.000 fotografie, migliaia di disegni tecnici, centinaia di reperti e filmati, libri e riviste specializzate. Qualche esempio tra i fondi delle società più rilevanti: in Lombardia la Edison, in Piemonte la SIP (Società Idroelettrica Piemonte), in Veneto la SADE (Società Adriatica di Elettricità), in Toscana ed Emilia Romagna, la Selt Valdarno (Società Elettrica Toscana) e il fondo De Larderel (prima centrale geotermica al mondo), nel Lazio la SER (Società Elettrica Romana), in Campania, Puglia e Calabria la SME (Società Meridionale di Elettricità), in Sardegna la SES (Società Elettrica Sarda).

Le serie documentali risultano costituite da carte amministrative, corrispondenza e manoscritti. Particolare attenzione merita il materiale fotografico. Il patrimonio documentale e librario si presta a studi e ricerche polivalenti aventi finalità tecniche ma anche storico-economiche e sociali.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Ponte dei Granili, 24
  • 80146 Napoli

Contatti

  • Telefono: +39 081 3674213
Sabato, 26 Ottobre 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.