itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Chiesa dell'Eremita

La denominazione odierna della chiesa è Madonna dell’Eremita e include una cripta, a croce greca databile al secolo XI alla quale si può solo accedere dalla strada. La struttura è architettonicamente atipica e, seppure in parte in rovina, consente di immaginare la complessità dell’edificio originale.

Nel medioevo il luogo era conosciuto in tutta Europa e decantato dai “ciarlatani” di Cerreto come luogo santo per il quale raccoglievano offerte per farvi celebrare messe. L’interno consiste in una singola navata collegata ad una piccola cappella, della struttura principale rimangono solo i muri laterali e lo spazio nel tempo è stato in gran parte occupato dalle cappelle del cimitero adiacente mentre la base è in parte interrata, occludendo anche le scale che portano alla cripta.

Il portale romanico della chiesa oggi funge da ingresso al cimitero e originariamente era l’unico accesso all’edificio, orientato verso il monte, mentre all’interno si possono vedere i resti delle decorazioni originarie, purtroppo saccheggiate ripetutamente tra il secolo XV e XVII. L’abside ha una volta a botte con tracce di affreschi del secolo XIV. Nel 1974 dalla chiesa furono trafugati una madonna lignea del XII secolo, poi ritrovata e oggi conservata nel borgo di Piedipaterno, e un trittico del Maestro di Eggi datato 1451. Negli anni ’70 parte della navata e del transetto furono restaurate e vi si possono ammirare affreschi del Maestro di Eggi ed altri dei secoli XV, XVI e XVII.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • SP 209
  • 06040 Vallo di Nera - Perugia
Giovedì, 04 Luglio 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.