itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Abbazia di Santa Maria Assunta a Conèo

Situata nei pressi dell'incrocio tra il tracciato collinare della via Francigena e la via Volterrana, venne fondata intorno all'anno 1000 e subito adottò la regola benedettina. Il più antico documento riguardante l'abbazia è il suo registro necrologico dal quale è possibile estrarre delle informazioni sulla vita interna del monastero. In data 15 maggio di un anno imprecisato dell'XI secolo qui morì il vescovo di Firenze Lamberto che nel 1032 vi era entrato come semplice monaco.

I locali del monastero sono addossati alla parete meridionale e sono interamente raccolti intorno ad un chiostro a cui si può accedere da un arco retto da due capitelli posto alla destra del portale di accesso. I capitelli sono interessanti: quello di sinistra è scolpito con le figure di due palmizi con al centro un volatile su un albero mentre quello di destra presente Adamo ed Eva ai lati dell'albero della vita, elementi scolpiti con plastica consistenza, che torna nei capitelli della vicina pieve di sant'Ippolito.

Sul retro della Badia si trova un tratto di strada selciata medievale che la collega con le case di Conèo. Poco distante dalla Badia, nella valle del botro Conio, sulla sinistra, subito sotto la Badia è un’interessante acquedotto di epoca Granducale.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Loc Badia a Coneo
  • 53034 Colle di Val d'Elsa - Siena
Martedì, 09 Luglio 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.