itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Chiesa di San Giorgio

La chiesa fu edificata su una struttura precedente, del 1081 e intitolata a San Giorgio, in ringraziamento per la vittoria conseguita dai Senesi nella celebre battaglia di Montaperti (4 settembre 1260).

La facciata è caratterizzata da due colonne di ordine gigante e dallo stemma del cardinale Antonio Felice Zondadari senior, promotore del rifacimento. All'interno, in controfacciata, spicca il policromo monumento funebre al pittore Francesco Vanni, realizzato dai figli nel 1656, anche se il pittore era morto in realtà nel 1610. La particolare tecnica di colorazione del marmo rimase segreta.

I dipinti più interessanti sono: l'Incontro sulla via del Calvario di Raffaello Vanni (XVII secolo), la Crocifissione con padre Matteo Guerra di Francesco Vanni (1601-1602 circa) e la tela dell'altare principale raffigurante San Giorgio e il drago di Sebastiano Conca (XVIII secolo).

Nel transetto si trovano i monumenti funebri di due esponenti della famiglia Zondadari, precisamente il cardinale Antonio Felice Zondadari senior (transetto sinistro) e l'arcivescovo di Siena Alessandro Zondadari (transetto destro), morti rispettivamente nel 1737 e 1745. Entrambe le opere furono realizzate in marmo nel 1748 da uno scultore olandese. Altre rilevanti opere risalenti al Settecento sono i dipinti di Niccolò Franchini e del fiorentino Vincenzo Meucci.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Pantaneto, 111
  • 53100 Siena

Contatti

  • Telefono: +39 0577 284353
Lunedì, 11 Marzo 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.