itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo degli Strumenti Musicali Meccanici "M. Marini"

La collezione comprende circa 300 esemplari accuratamente conservati e perfettamente funzionanti: piani a cilindro, grandi organi da fiera a cartoni forati, organi a cilindro portativi (che era cioè possibile portare a spalla), pianoforti pneumatici a rullo di carta, cassette musicali a disco o a cilindro, piani melodici e automi.

Tra gli strumenti più interessanti e rari si segnalano due antichi Floetenhuren (orologi a flauto) della fine del Settecento; alcuni grandi organi da fiera; un Welte Cottage Orchestrion, in grado di riprodurre il suono di strumenti diversi; due rarissimi Phonolizt Violina, strumenti che univano al suono del pianoforte quello di alcuni violini automatici; circa 60 piani a cilindro. Completano la raccolta circa 100 tra grammofoni e fonografi.

Marini acquista i primi strumenti musicali meccanici negli anni Cinquanta, spinto della passione per la meccanica e dalla curiosità per le soluzioni tecniche escogitate dai costruttori di questi particolarissimi oggetti; successivamente la trasferisce in un museo che apre a Savio sulla costa romagnola agli inizi degli anni Settanta.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Romea Sud 481 - Lido di Savio
  • 48020 Ravenna

Contatti

  • Telefono: +39 0544 465016
Lunedì, 31 Luglio 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.