itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Jacopo Vignali

Jacopo Vignali

Jacopo Vignali (Pratovecchio, 5 settembre 1592 – Firenze, 3 agosto 1664) è stato un pittore italiano.

Figlio di Cosimo di Iacopo Vignali e di Giulia d'Antonio del Medico. Avendo mostrato fin da bambino una certa familiarità con il disegno, i genitori lo mandarono a scuola da un maestro di Pratovecchio finché, nel 1605, fu abbastanza maturo da trasferirsi a Firenze presso uno zio prete di nome Arcangiolo. Lo zio lo presentò al pittore Matteo Rosselli che lo volle come apprendista nella sua bottega. Tra i due si creò un legame molto stretto tanto che Rosselli gli propose di sposare sua sorella Margherita. Ma Vignali, gentilmente, declinò.

Una volta perfezionatosi, prese congedo dal maestro, col quale rimase sempre in buoni rapporti, e aprì una bottega in via della Crocetta (oggi via Laura). Nell'aprile del 1663 ebbe un colpo apoplettico che lo paralizzò quasi completamente e lo portò alla morte l'anno successivo. È sepolto nella Chiesa di San Michele Visdomini a Firenze. Tra i suoi allievi: Raffaello Ximenes, Simone da Filicaia, Pietro dei Medici, Domenico Bettini, ma soprattutto Carlo Dolci.

Opere di Jacopo Vignali in Italia

Luoghi della Cultura