itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Jacobello di Bonomo

Jacobello di Bonomo

Jacobello di Bonomo (Venezia, ... – ...) è stato un pittore italiano, attivo nella seconda metà del XIV secolo.

Alla fase giovanile dell'artista, intorno al 1370, vanno ascritte le opere un tempo raggruppate intorno al nome del Maestro di Arquà: i polittici dell'oratorio della Santissima Trinità ad Arquà Petrarca e al Museo civico di Lecce. In queste opere influenzato nel colore dalla maniera di Lorenzo Veneziano e nella severità delle figure da Paolo Veneziano.

Perduto il dipinto del 1375 con Sant'Orsola, realizzato per la chiesa di San Michele a Vicenza, del suo periodo maturo sono: il polittico, oggi conservato nella cattedrale di Praga ma proveniente dalla Dalmazia, e le tavole, con l'Incoronazione della Vergine e otto santi, oggi al Museo Czartoryski di Cracovia.

Secondo il De Marchi, sono da attribuire a Jacobello i disegni preparatori per i mosaici che ornano la lunetta e la cuspide della tomba del doge Michele Morosini, nel prebisterio della basilica dei Santi Giovanni e Paolo. Il mosaico raffigura la Crocifissione con il doge e la dogaressa inginocchiati.

Del 1385 è il polittico, con la Madonna in trono col Bambino e santi, nella chiesa collegiata della Beata Vergine del Rosario di Santarcangelo di Romagna.

Le opere di Jacobello si caratterizzarono per lo stile gotico, per la severità delle figure e per la volumetria intensa.

Opere di Jacobello di Bonomo in Italia

Luoghi della Cultura