itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Oratorio dei Bianchi

L'Oratorio della Nobile, Primaria e Real Compagnia del Santissimo Crocifisso, conosciuto più semplicemente con il nome di Oratorio dei Bianchi, si trova nel quartiere Kalsa di Palermo e fu fondato nel 1542 per volere dell'omonima Compagnia, formata da ecclesiastici e gentiluomini. Deve il suo soprannome al colore delle tuniche dei suoi componenti, che confortavano e sostenevano moralmente i condannati alla pena capitale nei giorni precedenti l'esecuzione, invitandoli alla confessione e al pentimento.

All'interno dell’oratorio è inoltre possibile ammirare la porta lignea Bab el Fotik da cui, nel 1071, entrò Roberto Il Guiscardo durante la presa di Palermo del Regno normanno. Per celebrare la vittoria sulla città il re fece conservare la porta rinominandola Porta della Vittoria e vi fece dipingere sopra una raffigurazione della Madonna della Vittoria.

Al pian terreno sono esposte oggi statue appartenenti sia al vecchio Oratorio (adesso non più esistente), sia ad altri oratori e chiese di Palermo. Tra queste anche le decorazioni a stucco di due altari realizzate da Giacomo Serpotta tra il 1703 e il 1704 per la chiesa del Convento delle Stimmate, successivamente demolita nel XIX secolo per far posto al Teatro Massimo.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Piazzetta dei Bianchi
  • 90134 Palermo

Contatti

  • Telefono: +39 091 6230011
Venerdì, 04 Settembre 2015

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.