itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Pinacoteca Tosio Martinengo

La Pinacoteca Tosio Martinengo è ospitata nel palazzo Martinengo da Barco in piazza Moretto. La prima pinacoteca risale al 1851 e aveva sede nel Palazzo Tosio ed era costituita dalle collezioni artistiche del conte Paolo Tosio (1832) e da altri dipinti e oggetti provenienti da chiese soppresse o edifici distrutti. Successivamente, nel 1884 il conte Leopardo Martinengo da Barco fece dono al Comune del suo palazzo nonché della propria biblioteca e delle sue collezioni scientifiche e d'arte; nel palazzo Martinengo da Barco venne quindi trasferita anche la collezione Tosio.

La pinacoteca venne inaugurata nel 1908 e si arricchì successivamente di altri lasciti e acquisizioni. La ricca sezione disegni e stampe custodisce la grande collezione Fè d'Ostiani di dipinti giapponesi e cinesi su carta e seta.

La collezione va dalla storia dell'arte bresciana del Trecento al Settecento, con opere di Raffaello, Moretto, Romanino, Lorenzo Lotto, Vincenzo Foppa, Luca Giordano e altri.

In attesa della riapertura a marzo 2018, è allestito presso il Museo di Santa Giulia il percorso espositivo.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazza Moretto, 4
  • 25121 Brescia

Contatti

  • Telefono: +39 030 3774999
Martedì, 07 Novembre 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.