itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Oratorio di Santo Stefano

L'oratorio è stato costruito nel 1369 su commissione del Conte Stefano Porro, personaggio molto potente ed importante (vedi alla voce Porro (famiglia)), uomo di fiducia dei fratelli Gian Galeazzo e Bernabò Visconti, Signori di Milano, ed ambasciatore di questi presso la corte dell'Imperatore Carlo IV di Boemia.

Il più importante affresco dell'oratorio è la Crocefissione di Anovelo da Imbonate, della scuola di Giovanni da Milano (che fu discepolo di Giotto), il quale dipinge anche le vele e l'Imago pietatis posta sulla lunetta del portone d'entrata. Gli affreschi di Anovelo richiamano così tanto il pittore fiorentino che si è a lungo creduto fossero di quest'ultimo.

Gli altri affreschi sono opera di un gruppo di pittori chiamati per convenzione Maestri di Lentate, rappresentanti della scuola tardo-gotica nota come Gotico Internazionale. Il ciclo di affreschi dedicato al Santo si compone di 43 riquadri disposti su due registri. I riquadri si leggono da sinistra a destra (con le spalle all'altare) partendo dal registro superiore. Gli affreschi narrano vicende legate alla vita del Santo prima e dopo la sua morte. Le fonti sono principalmente gli Atti degli Apostoli e la Legenda Aurea di Jacopo da Varazze.

Altro affresco della chiesa, posto sulla destra dell'abside, raffigura la "Donazione" della cappella a S. Stefano; il conte viene ritratto inginocchiato, nell'atto di offrire al Santo la chiesa (che tiene tra le mani) assieme a tutta la famiglia: Caterina Figini, i figli Galeazzo, Antonio, Giovanni e le tre figlie delle quali non ci sono giunti i nomi.

I due pittori principali operano nei primi anni del XIV secolo. Sovrapposti al "velario" rappresentato sulle pareti della cappella e sotto la Crocefissione, troviamo tre affreschi "posteriori", probabilmente commissionati da altri discendenti della famiglia Porro nel secolo successivo.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazza San Vito, 26
  • 20823 Lentate sul Seveso - MB

Contatti

  • Telefono: +39 366 4511175
Domenica, 20 Agosto 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.