itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Museo Taverna dell'Aquila

La Taverna dell'Aquila, un'esposizione a metà strada tra una taverna e un museo etnografico, prende il nome da un'emblematica aquila impagliata, dono della famiglia dell'illustre pittore ozierese Giuseppe Altana. Il tema del percorso riguarda le attività artigianali, la civiltà contadina, il collezionismo enologico e la mineralogia. Nella prima sala è sistemata la gran parte di una collezione di liquori e vini in massima parte nostrani e nazionali: un patrimonio di oltre 2500 bottiglie da litro e circa 700 formato mignon. Tra i pezzi più pregiati un vino locale del 1927, ma sopratutto una consistente rappresentanza di vermut, amari e superalcolici degli anni '40, '50 e '60 con le originali e accattivanti etichette.

La fitta esposizione comprende l'angolo del medico, la bottega del calzolaio, del fabbro e del barbiere. Tra gli strumenti di cultura contadina emergono dall'oblio arnesi dal nome bizzarro e desueto quali il "rompiballe", una specie di pala tridentata utilizzata per distribuire il foraggio agli animali o la "zanzara", una particolare pialla per la rifinitura dei cantoni di pietra tenera. Sono inoltre presenti chiavi, serrature e maniglie in ferro battuto, artistiche ceramiche elettriche a memoria del vanto cittadino di avere avuto la prima linea elettrica in Sardegna (1907).

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Tempio, 6
  • 07014 Ozieri - Sassari

Contatti

  • Telefono: +39 079 786249
Venerdì, 02 Novembre 2018

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.