itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Pistoia Sotterranea

Il Museo di Pistoia Sotterranea presenta varie peculiarità che lo rendono interessante ad un target piuttosto ampio di utenti. Una delle assolute particolarità è quello di trovarsi all’interno dell’Ospedale del Ceppo di Pistoia, uno dei più antichi ospedali al mondo che funzionano ininterrottamente dal momento della fondazione (1277), e del quale traccia la storia partendo letteralmente dalle fondamenta fino ad arrivare al più recente passato.

Il visitatore, sempre accompagnato da una guida (inclusa nel prezzo del biglietto), viene guidato alla scoperta delle più antiche testimonianze architettoniche della città, ormai visibili solo lungo questo percorso ipogeo, che si snoda per circa 650 metri sotto all’Ospedale. All’interno del percorso, vero e proprio sito archeologico, vengono chiarite le fasi costruttive dell’Ospedale e la sua relazione con la città durante le differenze epoche storiche, con testimonianze anche antecedenti come un ponte romano, i lavatoi di origine medievale, una porta della città con relativo ponte di accesso e due interessanti mulini (il più antico risalente al XII secolo: frantoio del 1188).

Il percorso museale quindi, si pone come parte nascosta speculare e integrante per capire a pieno la storia della città e in particolare le varie attività collegate all’uso dell’acqua nella città antica. Questo, infatti, si snoda lungo l’antico letto del torrente Brana, che qui scorreva fino al XIV secolo costeggiando le mura di Pistoia, poi deviato e ridotto a Gora di Scornio, tutt’oggi viva (intubata in questo tratto). Il sito archeologico è il più lungo percorso ipogeo in Italia ad essere accessibile a disabili e non vedenti.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Piazza Giovanni XXIII, 1 - Ospedale del Ceppo
  • 51100 Pistoia

Contatti

  • Telefono: +39 0573 352040
Domenica, 25 Ottobre 2015

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.