itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa è un museo ferroviario ubicato tra le estreme propaggini della periferia orientale di Napoli, nel quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio, al confine con i comuni di Portici e San Giorgio a Cremano. È ubicato in posizione adiacente alla stazione ferroviaria Pietrarsa - San Giorgio a Cremano.

Il museo ferroviario è stato realizzato laddove sorgeva il Reale Opificio Borbonico di Pietrarsa, struttura concepita da Ferdinando II di Borbone nel 1840 come industria siderurgica e dal 1845 come fabbrica di locomotive a vapore; l'attività ebbe inizio con il montaggio in loco di 7 locomotive, utilizzando le parti componenti costruite in Inghilterra, secondo uno dei precedenti modelli inglesi acquistati nel 1843. In tale anno, il 22 maggio, Ferdinando II aveva emanato un editto nel quale era detto tra l'altro: E’ volere di Sua maestà che lo stabilimento di Pietrarsa si occupi della costruzione delle locomotive, nonché delle riparazioni e dei bisogni per le locomotive stesse degli accessori dei carri e dei wagons che percorreranno la nuova strada ferrata Napoli-Capua. Già nel 1853 a Pietrarsa prestavano la loro opera circa 700 operai facendo dell' Opificio il primo e più importante nucleo industriale italiano oltre mezzo secolo prima che nascesse la Fiat e 44 anni prima della Breda.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Pietrarsa, Portici
  • 80146 Napoli

Contatti

  • Telefono: +39 081 472003
Domenica, 21 Agosto 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.