itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Lapidario Estense

Il primo Museo di Modena aperto al pubblico; la sua costituzione si deve alle molte famiglie di Ferrara che donarono al Museo i propri tesori privati. A questo nucleo storico, si aggiunsero successivamente altri manufatti lapidei provenienti dalla città e dal territorio; ciò avvenne in particolare nell’Ottocento, grazie ai numerosi rinvenimenti archeologici che interessarono l’area urbana.

Il nucleo più importante del Lapidario Estense è rappresentato dagli imponenti sarcofagi di età imperiale romana trasferiti dal cortile delle Canoniche del Duomo, dove giacevano dalla fine del XVII secolo, e che costituiscono ancora oggi la serie più cospicua di manufatti di tale genere di tutta l’Emilia Romagna. All’importante sezione romana si affiancano senza soluzione di continuità i monumenti della sezione medievale e rinascimentale che documentano il reimpiego dei sarcofagi antichi e le successive riprese ed imitazioni. Quest’ultima sezione documenta le personalità modenesi illustri appartenenti anche alla storia a noi più vicina.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Largo Porta S. Agostino, 337
  • 41100 Modena

Contatti

  • Telefono: +39 059 4395711
Domenica, 30 Aprile 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.