itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo di Fisica "A. M. Traversi"

Il Museo è dedicato all'Abate Anton Maria Traversi, primo Provveditore (Preside) dell'Istituto, un eccellente fisico oltre che docente. Sono esposti 203 strumenti di fisica (su un totale di 405) sia d'uso didattico che appositamente costruiti per permettere la ricerca scientifica dei docenti di fisica che insegnarono nel XIX secolo.

La sezione di Meccanica ha molti pregevoli strumenti, realizzati da artigiani dell'800, come l'Apparecchio per il moto parabolico del Dott. Miotti.

La sezione dedicata alla Termodinamica ha il suo pezzo forte nel Gran modello di locomotiva, realizzata dal "macchinista" Francesco Cobres. Si tratta di una vera e propria locomotiva a vapore in miniatura che riproduce fedelmente la locomotiva usata per la prima ferrovia italiana (Napoli-Portici, 1839).

La Sezione Acustica e Ottica, divisa in due Sottesezioni (Ottica e Acustica), raccoglie diversi pezzi di grande interesse come il Fonografo completo con tromba e cilindri incisi, ancora perfettamente funzionante, l'Apparecchio per le figure di Chladni e gli Specchi parabolici con sostegno.

La sezione di Meccanica dei fluidi è divisa in due Sottosezioni (Liquidi e Gas) entrambe con apparati di grande importanza storica. Basti pensare, per esempio, agli Emisferi di Magdeburgo in ottone.

La Sezione Elettromagnetismo, è particolarmente ricca di strumenti di inizio Ottocento (quindi contemporanei alla nascita della moderna teoria elettromagnetica). Tra i tanti apparati assai preziosi, si segnalano lo Spinterometro vecchio realizzato da Francesco Cobres, e un Galvanometro di Nobili costruito dallo stesso Nobili.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Cannaregio, 4942 - Liceo M. Foscarini
  • 30121 Venezia

Contatti

  • Telefono: +38 041 5224854
Lunedì, 06 Giugno 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.