itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo della Scuola Romana

Le opere esposte nelle sale del Museo offrono uno sguardo d’insieme su uno dei momenti più interessanti e vitali dell’arte italiana del Novecento, la ricerca figurativa a Roma nel periodo compreso tra la prima e la seconda guerra mondiale. Si va dai protagonisti del Realismo magico come Antonio Donghi, Francesco Trombadori, Riccardo Francalancia, Ferruccio Ferrazzi, a quel particolare momento conosciuto come “Scuola di Via Cavour”, con le opere di Mafai, Antonietta Raphaël, agli anni Trenta, ampiamente rappresentati dai pittori tonali - Corrado Cagli, Giuseppe Capogrossi, Emanuele Cavalli, Roberto Melli, Guglielmo Janni- e da quelli che a ridosso della guerra maturano un nuovo linguaggio “realista”:Alberto Ziveri, Fausto Pirandello, Renato Guttuso, il giovane Renzo Vespignani. Non mancano protagonisti nel campo della scultura come Pericle Fazzini, Mirko Basaldella, Leoncillo Leonardi e un maestro dell’incisione come Luigi Bartolini.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Via Nomentana, 70 - Villa Torlonia
  • 00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 0608
Sabato, 04 Giugno 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.