itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo della Misericordia

Nella Sede centrale in piazza del Duomo a Firenze si custodiscono, oltre agli archivi, alcune opere d'arte e una collezione di materiale storico e suppellettili della confraternita, organizzata in un piccolo museo visitabile ogni lunedì.

Fra le opere più importanti il nucleo di sculture che si trovava nell'atelier di Benedetto da Maiano alla sua morte e che egli destinò alla confraternita nel suo testamento; si tratta del piccolo Crocifisso conservato per lungo tempo nella sala dei capi di Guardia, una Madonna col Bambino incompiuta e terminata da un suo discepolo (oggi esposta nella Compagnia, la sala dove i fratelli attendono la chiamata ai servizi) e il San Sebastiano, visibile nella cappella detta di Santa Maria della Misericordia nuova, accanto all'altare. Tale luogo di culto risale al 1575-1580, di Alfonso Parigi il Vecchio. Un tempo aveva la facciata decorata dalle Sette opere di Misericordia di bernardino Poccetti, distrutte nel 1780 quando per ampliare il locale si rifece la parete. ne resta comunque traccia in una copia del pittore Antonio Fedi. Di come apparisse l'esterno dell'oratorio resta anche memoria in una pala del 1630 sulla Peste a Firenze. In quesgli anni l'interno veniva decorato da una serie di lunette con i fatti della vita di Tobia di Clemente di filippo Santini, completate dopo la sua morte (nella peste del '30 appunto), da Giovanni Martini da Udine. Tale decorazione scomparve con l'ultimo rifacimento del 1780.

La pala d'altare dell'oratorio è una ceramica robbiana raffigurante una Madonna in trono e santi a cui è stata accostata una predella, forse proprio di mano di Andrea della Robbia. Di Santi di Tito sono due quadretti del 1579 con le Opere di misericordia. Altre opere sono visibili nei locali al pianterreno, come alcune opere di terracotta e marmo e una serie di quadri che formavano il decoro secentesco della cappella.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Piazza del Duomo, 19/20
  • 50122 Firenze

Contatti

  • Telefono: +39 055 2393960
Giovedì, 11 Febbraio 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.