itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Archeologico "R. B. Bandinelli"

Il museo raccoglie reperti, provenienti dall’Alta Valdelsa ed in particolare dai territori comunali di Colle di Val d’Elsa e di Monteriggioni.

Il primo nucleo del Museo si formò a metà degli anni ’70 quando alcuni membri del Gruppo Archeologico Colligiano si fecero tramite tra l’Amministrazione Comunale e la contessa Terrosi, proprietaria di una delle più importanti collezioni archeologiche locali che aveva manifestato l’intenzione di venderla; la Collezione Terrosi si era formata tra l’800 ed il ‘900 soprattutto grazie agli scavi effettuati nelle loro proprietà nella Piana del Casone.

Oggi al suo interno si trovano complessi tombali, reperti e ricostruzioni che fanno del Museo colligiano uno tra i più importanti del senese. Meritano una particolare menzione sia la ricostruzione della fornace etrusca databile al III sec. a.C. scoperta in località Quartaia sia i numerosi reperti che provengono dalle due maggiori necropoli etrusche colligiane di Le Ville e di Dometaia.

I veri fiori all’occhiello dell’esposizione però sono il corredo della tomba tardo-orientalizzante di Campiglia dei Foci, chiamata Tomba Pierini dal nome dal proprietario del terreno in cui è scavata, in cui spicca una vaso gemino con iscrizione dedicatoria databile all’inizio del VI secolo ma soprattutto la magnifica ricostruzione del volto di una ragazza etrusca, effettuata dai maggiori esperti nel settore dell’Università degli Studi di Pisa, sepolta 2500 anni fa in una tomba in località Le Porciglia.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Piazza Duomo, 42 - Palazzo Pretorio
  • 53034 Colle di Val d'Elsa - Siena

Contatti

  • Telefono: +39 0577 922954
Giovedì, 05 Dicembre 2013

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.