itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Archeologico e Paleoambientale "E. Silvestri"

All’ingresso, un grande plastico riproduce il territorio circostante la città, dalle pendici collinari a Maddalena di Cazzano, e illustra, con l’ausilio di un video sincronizzato, il millenario rapporto creatosi tra uomo e ambiente, attraverso gli insediamenti e le attività economiche nel periodo che va dal Paleolitico all’Alto Medioevo.

Sono esposti: manufatti del Paleolitico inferiore in pietra scheggiata (lame e schegge di medie e grandi dimensioni, nuclei, choppers) risalenti a più di 800.000 anni fa, rinvenuti nel corso delle ricerche condotte nei depositi alluvionali circostanti l’Idice da Luigi Fantini, pioniere degli studi sulla preistoria in ambito bolognese; oggetti appartenuti agli antichi abitanti del territorio (pugnali, punte di freccia e di lancia) raccolti nel sito di Trebbo Sei Vie, importante insediamento dell’Età del Bronzo recente; strumenti da lavoro in bronzo, corno di cervo e osso, punteruoli, scalpelli, falcetti, beni di lusso come spilloni di bronzo, vasellame proveniente dagli insediamenti coevi di Castenaso e Villanova.

La sezione dedicata all’Età del ferro presenta le testimonianze degli insediamenti e della necropoli di Castenaso, con le ricche tombe a ossario che hanno restituito, accanto ai resti combusti dei defunti, il corredo di vasi e oggetti personali che dovevano rappresentare, dopo la morte, il rango avuto in vita dal proprietario.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Via Mentana, 32 - Palazzo della Partecipanza
  • 40054 Budrio - Bologna

Contatti

  • Telefono: +39 051 6928306
  • Fax: +39 051 6928289
Lunedì, 04 Gennaio 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.