itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Archeologico dell’Antica Capua

L'istituzione del Museo Archeologico dell'Antica Capua nasce dall'esigenza di presentare, secondo i più moderni criteri espositivi, i materiali rimessi in luce nel corso degli scavi effettuati nella seconda metà del XX secolo in quello che fu il territorio di Capua.

Il percorso museale inizia con reperti che illustrano il passaggio dalla fine dell’età del Bronzo all’inizio dell’età del Ferro. I corredi dell’età del Ferro presentano reperti di origine etrusca (bacini bronzei, buccheri), greca e danubiana. Le ceramiche di tipo proto corinzio e corinzio illustrano il tema dell’assorbimento di modelli culturali greci nel periodo orientalizzante, per mezzo del contatto con gli Etruschi.

Numerose ceramiche di importazione, coppe ioniche e vasi attici a figure nere e rosse con scene mitologiche, e altri esemplari di produzione locale presentano il periodo arcaico (VI-V sec. a.C.).L’affermarsi dei Sanniti sugli Etruschi alla fine del V sec. a.C. è illustrato da corredi tombali maschili caratterizzati dalle armi, mentre in quelli femminili sono presenti gioielli in oro e vasi figurati.

Seguono le tombe a cassa dipinta, della fine del IV sec. a.C., e i corredi con i vasi a figure rosse di produzione cumana, ampiamente diffusi nel territorio capuano. L’ultima sala presenta reperti provenienti dai recenti scavi presso i santuari della zona, in particolare da quello, ritrovato, del Fondo Patturelli.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Roberto d’Angiò, 48
  • 81055 Santa Maria Capua Vetere - Caserta

Contatti

  • Telefono: +39 0823 844206
Martedì, 06 Giugno 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.