Mostra Archeologica di Orentano

Il museo documenta la storia del versante settentrionale del territorio, tra le Cerbaie e l´antico lago di Bientina, mediante manufatti originali (strumenti in pietra, ceramiche, metalli, monete e oggetti in legno), ricostruzioni in plastico e pannelli didattici.

L’esposizione si apre con una selezione di strumenti del Paleolitico e da reperti dell´età del Bronzo, di una capanna ricostruita in plastico e dalla sepoltura di una donna adulta, databile al 1200 a. C. Il periodo etrusco è illustrato dai numerosi reperti provenienti dall´abitato di Ponte Gini, scavato tra il 1983 e il 1986: monili in bronzo e pasta vitrea, monete e strumenti d´uso, anfore vinarie e vasellame fine da mensa.

Di particolare interesse per la rarità del ritrovamento sono i resti del ponte romano in legno scoperti nella piana di Orentano nel 1989 e qui illustrati da una ricostruzione in plastico, cui si affiancano ceramiche, monete, monili preziosi e rari utensili in ferro, tra cui armi, attrezzi agricoli e da carpenteria.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Martiri della Libertà
  • 56022 Castelfranco di Sotto - Pisa

Contatti

  • Telefono: +39 0583 238843
Domenica, 15 Dicembre 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.