itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Chiesa di Santa Maria Donnaregina

La chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia è una chiesa monumentale di Napoli costruita agli inizi del XIV secolo per le monache clarisse del convento omonimo. La chiesa si trova alle spalle di Santa Maria Donnaregina Nuova, quest'ultima costruita nel Seicento con lo scopo di rimpiazzare quella Vecchia, con la quale dal 2007 costituisce il circuito del museo diocesano di Napoli. Lungo le pareti del coro delle monache è conservato il più grande ed uno dei più importanti cicli di affreschi del XIV secolo a Napoli.

La chiesa presenta una facciata semplice e stretta con due monofore ed un ovale sopra i quali è raffigurato lo stemma della regina Maria d'Ungheria che volle l'edificazione del convento; di fronte un piccolo chiostro detto "dei Marmi" funge da cortile interno che anticipa l'ingresso alla chiesa. Sui lati, lo spazio sottostante il coro, una sorta di sala a tre navate, l'illulimazione è data da piccole finestre sul lato sinistro, mentre la parte a tutta altezza prima dell'abside presenta grandi finestre monofore.

La zona absidale conserva resti della pavimentazione in cotto maiolicato, esempio questo di arte ceramica napoletana in età angioina, databili tra la fine del XIV e l'inizio del XV secolo. Sia l'abside che lo spazio antistante sono coperti da volte a crociera affrescate con colori angioini e del casato d'Ungheria, decorazioni che si ripetono anche nelle volte sottostanti il coro; ai lati dell'arco absidale invece si possono ammirare nella parte inferiore, forse l'uno la copia dell'altro, due affreschi trecenteschi sulla Crocifissione di ignoto, in quella superiore, figure di Angeli, Troni e Dominazioni. Il tetto della navata è invece a capriate con frammenti di decorazioni su fresco sempre del Trecento, nascoste da un soffitto cassettonato decorato al centro da un rilievo con Incoronazione della Vergine, opera cinquecentesca del lombardo Pietro Belverte.

Sulla parete di sinistra della navata della chiesa è collocato il monumento sepolcrale di Maria d'Ungheria, opera trecentesca di Tino di Camaino. Tra le altre opere va annoverato un Martirio di Sant'Orsola e delle sue compagne del 1520 probabilmente eseguito da Francesco da Tolentino.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Vico Donnaregina, 1
  • 80138 Napoli

Contatti

  • Telefono: +39 081 5571375
Sabato, 23 Aprile 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.