itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Acquario Mediterraneo della Costa d'Argento

L'acquario è disposto su due piani e si organizza in nove sale espositive che contengono diciassette vasche – di cui sette panoramiche – con una capienza che va da duemila a ventimila litri per un totale di circa cinquantamila litri d'acqua marina.

Le principali vasche dell'acquario intendono rappresentare diversi ambienti e piani litorali: il circalitorale superiore (profondità 30-50 m), con spugne, gorgonia rossa, crostacei come l'aragosta, molluschi come la vacchetta di mare, echinodermi come la stella gorgone e il riccio di mare; l'infralitorale inferiore (profondità 15-30 m), che ha come abitatori il sarago pizzuto e il sarago maggiore, il dentice, la spigola, lo scorfano nero e il paguro; l'infralitorale superiore (profondità 0-15 m), con le salpe, i cavallucci marini, varie specie di Labridi, le donzelle, le donzelle pavonine, la pinna comune e la murena; l'ambiente di superficie, illustrato in due vasche inaugurate il 17 gennaio 2009 con il contributo dell'ente Cassa di Risparmio di Firenze, con molluschi, salpe, isopodi, anemoni, castagnole, bavose, ricci di mare, spugne e gamberi; l'ambiente pelagico, popolato dalla ricciola, dalla palmita, dai barracuda mediterranei e dallo squalo pinna nera – si tratta della vasca più grande dell'acquario (più di 4 metri d'altezza e 20000 litri di capienza) ed è situata metà al piano terra e metà al piano superiore.

Oltre a queste vasche principali, sono situate nell'acquario altre piccole vasche tematiche, che ospitano numerosi pesci come i gattucci di mare, i cavallucci, le murene, i pesci ago. Una vasca ricostruisce l'ambiente della grotta sottomarina, mentre altre quattro vasche ospitano polpi, donzelle, saraghi, aragoste e magnose. Nell'aprile 2013 è stata inaugurata una vasca tropicale, l'unica dell'acquario che non incentrata sul mar Mediterraneo, che ricostruisce l'ambiente con coralli tropicali ed alcune specie di abitatori delle barriere coralline, tra cui i noti pesci pagliaccio.

L'acquario di Porto Santo Stefano espone anche una mostra fotografica con foto subacquee realizzate da Massimo Barlettani e Alessandro Tommasi dell'Accademia Mare Ambiente, ed in più una mostra permanente delle conchiglie, situata al piano superiore, con più di cento specie diverse di conchiglie provenienti da tutto il mondo: Argonauta, Cassis, Chlamys, Conus, Cypraea, Haliotis, Lambis, Murex, Nautilus, Oliva, Ostrea, Pecten, Spondylus, Tridacna.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Lungomare dei Navigatori, 44 - Porto Santo Stefano
  • 58019 Monte Argentario - Grosseto

Contatti

  • Telefono: +39 0564 815933
Venerdì, 02 Ottobre 2015

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.