itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Torre di Cicerone

La Torre sorge sulla cosiddetta Acropoli di Arpino denominata nel catasto del 1581 Civitas Ciceroniana. Nell'antico borgo circondato dalle mura ciclopiche si riteneva fosse collocata la residenza di proprietà della famiglia di Cicerone, ereditata da Quinto, fratello del grande scrittore. La torre fu quindi compresa nel borgo ciceroniano e considerata come una parte residuale. Tuttavia le primi indagini ottocentesche non rivelarono alcuna zona residenziale ma poterono constatare soltanto la sopravvivenza di una toponomastica che individuava un muraglione denominato di Cicero e una via Cicera tramandati dalla tradizione orale.

La Torre ha una pianta quadrangolare che misura circa 16 metri per lato, rafforzata sul lato esposto sud-orientale da un muro a scarpa e arricchita da un ballatoio esterno che conduce all'ingresso sul piano mediano. Sul profilo esterno dei lati si aprono finestre a feritoia, nella parte inferiore, e aperture più larghe quadrangolari nei piani superiori.

Al piano nobile della torre è stata allestita una sezione didattica che illustra la storia del monumento e del territorio, dalle mura ciclopiche alle vicende cittadine attraverso i suoi uomini più illustri della storia e dell'arte.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Località Civitavecchia
  • 03033 Arpino - Frosinone

Contatti

  • Telefono: +39 0776 848959
Sabato, 29 Luglio 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.