itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Collezione Cremona

La collezione prende avvio da una sezione didattica in cui sono illustrati i più antichi sistemi di telecomunicazione, dai bagliori di fuoco e dai segnali acustici con corni e conchiglie degli uomini primitivi alle stazioni di avvistamento e segnalazioni di periodo greco-romano, per poi arrivare nel Medioevo alcuni strumenti acustici hanno trovato anche impiego nel campo delle trasmissioni: megafoni, campane, trombette, sirene ecc. senza tralasciare il diffuso impiego dei colombi viaggiatori.

Si arriva così verso la fine del XVIII secolo, con l'ausilio del cannocchiale, ha origine la telegrafia ottica con vari modi di segnalazioni. Nei diverso piani del museo, si possono trovare numerosi esemplari di telegrafi elettrici, sistemi di segnalazione marina e terrestre, con bandiere, apparecchi telefonici di ogni epoca e nazionalità, civili e militari.

Si trovano anche diversi tipi di telescriventi, sismomicrofoni, telefoni ottici, e alcuni esemplari di telegrafia senza fili. Nel museo è ospitata anche una sezione didattica dei mezzi di comunicazione che erano utilizzati nei servizi di intelligence, ci sono diverse valigie con ricetrasmittenti, che erano in uso presso CIA e KGB.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via degli Esplosivi, 3
  • 00034 Colleferro - Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 9700904
Martedì, 14 Marzo 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.