itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo "R. Raffaelli"

Il Museo ospita la raccolta di opere non più utilizzate nelle liturgie e già esposte, prima del terremoto del 1976, nella Pinacoteca Antoniana, istituita nel 1968 per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio artistico e storico del Santuario. La collezione comprende lavori di pittori gemonesi, friulani e veneti, con alcune presenze di autori dell’Italia centrosettentrionale.,di Benedetto Carpaccio (Adorazione del nome di Gesù) e di Francesco di Girolamo da Santacroce (Deposizione di Cristo) sono le tele collocate in Santuario.

Numerose tele sono di Melchior Widmar, pittore svizzero attivo a Gemona nella seconda metà del sec. XVII. Dal 1706 l’artista è sepolto nella cappella del Rosario annessa al Santuario, da lui stesso eretta e decorata nel 1682. Tra le opere di scultura notevole è la quattrocentesca Madonna Bella, in legno intagliato, dipinto e dorato, di scuola salisburghese (a fianco). Una pregevole serie di ex-voto anticipa la ricca esposizione di dipinti votivi ordinata presso la Cella del Santo.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazzale Padre Adriano Osmolowski, 12
  • 33013 Gemona del Friuli - Udine

Contatti

  • Telefono: +39 0432 981113
Martedì, 11 Luglio 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.