itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Etnografico Val Trebbia

Gli oggetti sono raccolti ed esposti con l'intento di testimoniare uno spaccato della vita contadina in un villaggio per un numero complessivo di circa 2000. Nelle stanze sono ricostruiti gli ambienti dove si svolgeva la vita quotidiana: la cucina, la camera da letto, la stanza del telaio, la falegnameria, la cantina, con oggetti, strumenti e arredi risalenti dal '600 fino al primo dopo guerra. L'esposizione continua all'esterno tra cortiletti, passaggi coperti, scalette, corte interna, stallini, che collegavano la parte abitata all'aia, alla stalla e agli spazi ortivi.

La scelta museale pone l'accento sulla narrazione della vita contadina, offrendo alle nuove generazioni la ricostruzione di un insieme organico che permette di capire lo svolgersi quotidiano dei lavori, delle funzioni e dei riti, prediligendo più la funzionalità degli ambienti che la collezione numerica degli oggetti. Il Museo Etnografico Val Trebbia vuole offrire l'occasione al visitatore di potersi accostare agli usi, costumi e tradizioni tipici di un'economia rurale presente in Val Trebbia fino agli inizi degli anni settanta. L'Associazione Culturale FOCOPI -per Statuto- si pone l'obbiettivo, senza scopo di lucro, "della valorizzazione dei beni culturali quali testimonianza di civiltà, siano essi artistici, naturali, storici etnografici".

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Loc. Callegari di Cassolo
  • 29022 Bobbio - Piacenza

Contatti

  • Telefono: +39 0523 937705
Venerdì, 13 Aprile 2018

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.