itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Grotta Tanaccia

La Grotta Tanaccia, una tra le più belle e conosciute grotte del Parco della Vena del Gesso Romagnola, è stata frequentata dall'uomo fin dalle fasi finali dell'età del rame. Scavi archeologici effettuati presso il vasto ingresso di queste grotte hanno portato alla luce numerose tracce di genti preistoriche: resti di vasellame, armi, ornamenti, etc. Più che da abitazione, la Grotta Tanaccia venne forse utilizzata come luogo di sepoltura o di culto dall'Enolitico fino alla tarda eta del Bronzo. L'ampio cavernone della Tanaccia non è altro che l'antica risorgente del vasto complesso carsico omonimo.

Come tutte le cavità nei Gessi, l'interno della Tanaccia non presenta stalattiti e stalagniti presenti normalmente nelle grotte in calcari, ciò non di meno risultano altrettanto interessanti, anche se meno spettacolari, le varie forme di erosione visibili.

La Tanaccia si compone di varie "sale", di cui la più nota e "la sala del guano", che deve il nome alle enormi quantità di tale deposito dovuto alla presenza di numerose colonie di pipistrelli, tutt'ora abituali frequentatori delle grotte.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • SP23
  • 48013 Brisighella - Ravenna
Mercoledì, 21 Agosto 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.