itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Area Archeologica di Colombarone

Quella di Colombarone è un’area archeologica ‘unica’ perché immersa nel verde del Parco San Bartolo. 25 anni di ricerche, gli scavi sono iniziati nel 1983 a cura dell’Università degli Studi di Bologna, hanno permesso di scoprire una storia di molti secoli, da cui sono emerse una ricca villa tardoantica, una basilica, San Cristoforo ad Aquilam, e una pieve.

Risalente alla fine del III secolo d.C., la villa era la residenza di campagna di un possidente terriero o di un funzionario statale; tuttora visibili molti dei mosaici databili tra IV e VI secolo. Nel VI secolo alcuni settori della struttura vengono abbandonati mentre quello di rappresentanza viene trasformato in chiesa cristiana; nasce in quel periodo quella che sarà la basilica altomedievale di San Cristoforo ad Aquilam. Intorno nasce un’area cimiteriale. Nei secoli successivi (VII-X), la chiesa viene più volte modificata fino a diventare una semplice pieve nel tardo medioevo.

Nel XII secolo, al suo posto verrà edificata una ’chiesola’  demolita poi nel 1858. La funzione assunta da Colombarone come centro di culto non si è mai spenta; poco lontano venne costruita la chiesetta ottocentesca e poi, nei primi decenni del novecento, l’attuale parrocchia.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Loc. Colombarone
  • 61121 Pesaro

Contatti

  • Telefono: +39 0721 387541
Giovedì, 27 Giugno 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.

Scopri nuovi musei e monumenti