itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Diocesano "San Matteo"

Il museo Conserva al suo interno importanti testimonianze storiche del XII secolo e una serie di codici miniati del XIII e XIV secolo. Tra di essi spicca l'Exultet, un lungo rotolo di pergamena ricoperto di finissime miniature illustranti una preghiera omonima della Settimana Santa ("Exultet iam Angelica Turba caelorum..."), e "srotolato" dal diacono durante la predica per farne intendere le parole latine al popolino ignorante. L'opera è databile alla metà del XIII sec. Sempre decorato da miniature è un libro Pontificale databile al 1180 e di fattura bolognese, eseguito apposta per la cattedrale salernitana.

Altro capolavoro in mostra è il Paliotto degli Avori Salernitani, unica opera eburnea dell'epoca quasi interamente conservata e raffigurante, in 67 formelle, scene del Vecchio e del Nuovo Testamento. Citato per la prima volta agli inizi del '500, vi si individua la mano di almeno 4 artisti, di provenienza europea ed orientale. È databile alla metà del XII secolo (più precisamente al periodo 1090 - 1130), e probabilmente decorava l'altare o l'iconostasi della cattedrale. Tra l'Ottocento e l'ultima guerra, alcune delle formelle più preziose sono state "requisite" da collezionisti e/o dagli eserciti occupanti, ed attualmente si trovano divise tra Londra, New York, Parigi (Louvre) e Budapest.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Largo Plebiscito, 10 - ex seminario arcivescovile
  • 84121 Salerno

Contatti

  • Telefono: +39 089 239126
  • Fax: +39 089 229311
Mercoledì, 01 Marzo 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.