itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Castello Barbarossa

La struttura, della quale rimangono solo dei ruderi, fu proprietà dal 1898 del medico svedese Axel Munthe che la donò poi all'omonima fondazione; inoltre nella struttura, il cui territorio adiacente si presenta ricco dal punto di vista botanico, ha sede una stazione ornitologica.

Il castello Barbarossa è situato a 412 metri sul livello del mare su una spianata di 250 m² che si apre su un fianco del monte Solaro.

Il castello ha pianta quadrangolare, ma una delle pareti è semicircolare. I ruderi della parte più alta, oltre a costituire il nucleo centrale della costruzione, corrispondono a quella che una volta era la zona residenziale del maniero; difatti qui vi è una cappella con copertura a volta, abside e un piccolo campanile a vela. Al di sotto di essa, è presente una cisterna, che venne adibita a magazzino. Accanto alla cappella e sfalsato rispetto ad essa, è presente un secondo ambiente del quale sono conservati alcuni elementi architettonici, tra i quali la copertura a volta, una piccola feritoia ed un'apertura ad arco. Vi è infine un vano coperto da un solaio in travi di ferro.

La fortezza è stata edificata con muratura a sacco, utilizzando la pietra locale. Le coperture, come già accennato, sono composte da volte ed i pavimenti sono in maiolica. Degli elementi di difesa, rimangono due torri: una, a pianta quadrata, costruita in epoca sveva; l'altra, a pianta circolare, in età angioina.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • 80071 Anacapri - Napoli
Sabato, 21 Dicembre 2013

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.