itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Luigi Canonica

Luigi Canonica

Luigi Canonica (Tesserete, 9 marzo 1762 – Milano, 7 febbraio 1844) è stato un architetto e urbanista svizzero attivo prevalentemente a Milano e in Lombardia. Architetto nazionale della Repubblica Cisalpina, poi architetto reale durante il Regno d'Italia e autore, tra l'altro, del Foro Buonaparte e dell'Arena di Milano. Fu uno dei principali esponenti del movimento neoclassico italiano, insieme ai romanì Valadier e Canina e ai lombardì Piermarini, Cagnola, Cantoni e Moraglia.

Nacque nel 1764 nell'attuale comune di Capriasca, nel Canton Ticino (a Roveredo o Tesserete: due diverse lapidi ne rivendicano la casa natale) figlio di Pietro Canonica, medico laureato all'Università di Pavia e di Maria Antonia Porta, entrambi originari di Roveredo Capriasca. Ebbe cinque fratelli e quattro sorelle. Il vero nome era Cristoforo Maria Aloisio, ma venne chiamato solo con il terzo: in latino Aloisio, cioè Luigi.

Trasferitosi giovanissimo a Milano per intraprendere gli studi di lettere, preferì assai presto l'Accademia di Brera, dove seguì gli studi di architettura e divenne allievo del Piermarini: questi ne intuì le doti e lo ammise nella propria cerchia.

Opere di Luigi Canonica in Italia